Menu

Azienda

Home / Azienda

Fabio Oberto, dal passato al futuro

Ho prodotto vini rossi di alta qualità per lungo tempo lavorando nell’azienda vinicola famigliare Andrea Oberto, e sarò sempre molto grato a mio padre (Andrea Oberto) per avermi dato l’opportunità di partecipare all’attività di famiglia.

Andrea ed io abbiamo lavorato insieme per più di 22 anni, e oggi posso dire di essere molto soddisfatto dei risultati ottenuti dalla nostra collaborazione.
Per me, ora, è giunto il momento di affrontare nuove sfide in quanto mi ritengo professionalmente pronto a seguire i miei desideri e le mie ambizioni.
Il mio progetto per il futuro ha un nome: La Collina di Dioniso.
La Collina di Dioniso deriva dalla mia personale necessità di essere circondato da persone semplici e umili, che credono ancora nei loro sogni. La Collina di Dioniso si basa su un gruppo di persone che vogliono condividere le stesse passioni, gli stessi ideali e una nuova avventura.

PERCHÉ COLLINA?

La collina come sinonimo di condivisione.

Il territorio delle Langhe è noto per le sue colline dalle cime arrotondate che rendono il paesaggio unico e fortemente vocato alla produzione vinicola.

In questo territorio, soprattutto nelle zone in cui il terreno, la zona e l’esposizione alzano la qualità del vino e rendono il prezzo della terra molto elevato, gli agricoltori si trovano a coltivare e a prendersi cura degli stessi terreni, sulla stessa collina, fianco a fianco, condividendo gli spazi a loro disposizione, condividendo la loro passione e la loro esperienza.

PERCHÉ DIONISO?

Tutte le persone con cui sto collaborando sono viticultori qualificati con vigneti situati nelle zone con una forte vocazione alla coltivazione della vite e alla produzione di vino.

Tuttavia, la consapevolezza che nella vita, come nel lavoro, sia necessaria una buona dose di fortuna, mi ha spinto a chiedere l’aiuto ad un Dio che fosse anche un buon bevitore di vino. Credo che l’aver scelto Dioniso, il Dio del vino, sia stata l’intuizione giusta.

Fabio Oberto

Dioniso – Francesco Musante

DIONISO

Dioniso è una divinità, Inizialmente fu un dio arcaico della vegetazione, legato alla linfa vitale che scorre nelle piante. In seguito fu identificato come dio dell’estasi, del vino, dell’ebbrezza e della liberazione dei sensi; venne quindi a rappresentare l’essenza del creato nel suo perenne e selvaggio fluire, lo spirito divino di una realtà smisurata, l’elemento primigenio del cosmo, l’irruzione spirituale della zoé greca, ossia l’esistenza intesa in senso assoluto, la frenetica corrente di vita che tutto pervade (fonte: wikipedia).

Un giorno Dioniso, mentre girovagava per boschi e campagne, fece la sua scoperta più bella, la vite, o meglio, un grappolo d’uva: lo prese, lo premette in una coppa d’oro e ne fece uscire un liquore color porpora. Era nato il vino. Lo assaggiò e la prima impressione fu di aver creato un nuovo nettare capace di far dimenticare la stanchezza e le pene, grazie a quel leggero senso di ebrezza e di euforia che rilasciava. Lo fece assaggiare a tutte le divinità del bosco e da quel giorno presero vita numerose feste a base di vino, dove si faceva baldoria, e dove nacque parte del culto di Dioniso, fatto di ebrezza, estasi, delirio e liberazione dei sensi.

L’ETICHETTA

“L’immagine di un Dioniso con cappello ci accoglie in azienda, opera dell’artista Francesco Musante. Da quest’immagine fortemente connotativa siamo partiti per l’immagine della nuova azienda e lo studio grafico delle nuove etichette. Reinterpretandola, dando valore ed identità al brand. L’obiettivo è stato quello di creare un’immagine solida, coerente ed efficace dell’identità aziendale, dei suoi valori, della sua vision e del posizionamento, al fine di rendere riconoscibile e memorizzabile il marchio. Al naming “La Collina di Dioniso” è stato abbinato il nome Fabio Oberto per coniugare fortemente questa nuova realtà all’esperienza di un nome, quello di Fabio, conosciuto e riconosciuto sui mercati, mostrare la propria appartenenza al territorio, alle tradizioni oltre che per rafforzare il marchio e connotare visivamente l’azienda aumentandone la visibilità, riconoscibilità e memorizzazione.

Le etichette sono state sviluppate con l’intento di renderle appetibili a distributori e clienti finali, aumentando valore, prestigio e visibilità alla nuova azienda. Senza dimenticare i valori legati al territorio e alle codifiche visive legate alle tipologie di vini trattati”.

Diego Maniscalco – MAD13 creative room

SELEZIONATI CON PASSIONE, LAVORATI COME DA TRADIZIONE


CHIAMACI

(+39) 338 6029131

INDIRIZZO

Borgata Simane – 12064
La Morra – CN – Italy
GPS: 44.650890, 7.925914

SIAMO APERTI

Lunedì-Venerdì:
9:00-12:30
14:00-18:00